Critique | 'Discendenza di Sweeney'

An Táin Arts Center, 15 lugliu - 28 aostu 2021

'Sweeney's Descent', 2021, vista di stallazione; fotografia per cortesia di l'artisti è An Táin Arts Center. 'Sweeney's Descent', 2021, vista di stallazione; fotografia per cortesia di l'artisti è An Táin Arts Center.

Contà una storia cù u tempu li permette di piglià diverse forme, chì e varie voce passanu longu u racontu. A mostra di gruppu, 'Sweeney's Descent', presenta una tale presentazione polifonica di a leggenda medievale irlandese di Buile Shuibhne, U rè pazzu Sweeney. Cumprendu una vasta gamma di media (cumprese a pittura, a scultura, l'immagine in muvimentu, u sonu è varii conglomerati trà) a mostra cuntene una impressione strana di a legenda chì currisponde à u so cuntenutu - a storia di un omu chì discende in a pazzia.

A galleria hè situata in u sotterraniu di u Centru d'Arte An Táin, cù soffitti curvi bassi chì si avvolgenu in ghjò, accovacciati annantu à u spettatore chì s'impegna cù sta ricca è cumplessa raccolta di opere artistiche. A mostra cuntene più di 50 opere d'arte di i membri di u Shore Collective - una iniziativa guidata da l'artisti cù una basa di studio in Lurgan, l'Irlanda di u Nordu. 

A legenda offre una gamma di punti d'entrata per l'artisti à impegnassi cù u racontu attraversu a so ricca matrice di temi. Hè cusì, a mostra hè piena di culore è trama, cù immagini è forme frammentate, scene sovrapposte, è tensioni trà offuscazione è rivelazione chì contribuiscenu à una qualità dinamica per l'opere in generale. Mentre alcuni artisti, cum'è Chris Dummingan, trasmettenu scene da a legenda, altri artisti, cumpresu Sandra Turley, diffrattenu i temi attraversu interpretazioni sfumate. I contributi di Dermot Burns implicanu varie iterazioni annantu à un tema, cù ogni travagliu incapsulendu a ripetizione cù una differenza, trasmettendu sensazioni chì limitanu à l'ossessione è sò stesse evocative di follia. 

U sensu di marchjà per u travagliu hè più affettivu chè rapprisentativu. In u poema digitale, Sweeney King 1, chì era l'instigatore per a mostra, i strati di e immagini in muvimentu di Maurice Burns è i soni di Mark Skillen cumplementanu e parolle di Tony Bailie. I mudelli è e forme di l'imaghjini di Burns piglianu una qualità pitturale, chì hè accresciuta quandu si ritira da a sala di screening di Sweeney King 2, 3, & 4, cum'è i dipinti di Nuala Monaghan, À u mo ritornu e Chjamate di Corbu, da ogni latu di a porta entre in vista. 

Queste cunnessioni sò presenti in tutta a mostra, cù opere chì si mischjanu visualmente è cuncettualmente. Superendu i quadri di ogni pezzu, l'opere si sanguinanu l'una in l'altra. Cusì, ci sò mumenti di sincronicità trà l'immagine è u sonu, a trama è a storia, purtendu à una qualità sconcertante chì hè inquietante, ma invita ancu un impegnu più strettu. In generale, a mostra hè frammentata è amorfa, permettendu un impegnu multifacetale è sempre cambiante cù u racontu.

Curà una mostra cù tanti participanti ùn hè micca un compitu faciule, ma u numeru di participanti cuntribuisce à u successu polifonicu di sta storia di u rè Mad Sweeney. U filosofu russu Mikhail Bakhtin utilizza u termine "polifonicu" per discrive a scrittura di Fyodor Dostoevsky, chì definisce cum'è chì permette a coesistenza di parechje voci in a narrazione di una storia. A copresenza di ste voci esiste à fiancu à l'altru, impegnendu si per mezu di relazioni sughjettu à sughjettu cume e diverse cuscenze è campi visivi individuali "si combinanu in una unità superiore" ¹. Questa unità vene da u dialogu trà e diverse voci, chì ùn minanu micca e caratteristiche distintive di l'individuu, ma permettenu cunnessioni attraversu l'interazione chì incorporanu u spettatore cum'è participante. 

Cusì, e qualità uniche chì l'artisti introducenu - cum'è e caratteristiche liminarie di e sculture di Carol Willey, i strati opulenti di i dipinti di Louise Lennon, u slittamentu di Ciaran Maginnis trà rappresentazione è astrazione, a cumplessità tonale di Julie McGowan è a cullaburazione di Aislinn Prescott, u surreale di Gemma Kirkpatrick giustaposizioni, è e caratteristiche delicate di u travagliu tessile di Sandra Turley - si fondenu, eppuru ùn si sciolgenu, attraversu l'esperienza di a mostra in generale. I sussuri coesistenu cù urli. 

'Sweeney's Descent' hè stata ritardata per più di un annu per via di COVID-19. Ancu se a mostra hè stata cuncipita è sviluppata prima di sta crisa sanitaria glubale in corsu, l'annu passatu hà cambiatu è infurmatu l'interpretazione di u travagliu è a legenda di Buile Shuibhne. Mentre a prospettiva di vagà l'Irlanda cum'è un acellu pò esse stata significata cum'è una maledizzione, hà qualchì appellu in u nostru tempu di restrizione di viaghju è di crisa prolungata, chì di per sè hè stata una discesa lenta, macinante in quale sà chì.  

EL Putnam hè un artista-filosofu è Prufessore in Media Digitale à a Huston School of Film and Digital Media in NUI Galway. Ella dirige dinò u blog di l'arti di performance irlandese, in: Action.

Notes:

¹Mikhail Bakhtin, Prublemi di a Poetica di Dostoievski (Minneapolis: Università di Minnesota Press, 1984), p16.